English
riduci dimensioni caratteri aumenta dimensioni caratteri reset a dimensione standard

 

I SEGRETI DEL CASENTINO. IMMAGINI CHE RACCONTANO IL TERRITORIO è l'evento culminante del Progetto Giovani Cento Itinerari Più Uno, volto a promuovere la conoscenza del territorio aretino tra i giovani.

 

 

Con la passione e l’energia tipica dei giovani il progetto Cento Itinerari più Uno, promosso dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze in collaborazione con le scuole, le amministrazioni locali e la Regione Toscana, arriva a toccare l’interesse di chi ha a cuore i propri territori ed ha la curiosità di conoscerne dei nuovi. Destinata agli studenti delle scuole del Casentino e ai suoi giovani abitanti, l’iniziativa si concretizza poi, secondo un gioco di reciproco e ricco scambio, in un’esposizione al Castello dei Conti Guidi a Poppi che ha per tema unificante la ricchezza artistica, culturale e di tradizione del Casentino coinvolgendo ogni genere di spettatore. Attraverso linguaggi e strumenti diversificati (cortometraggi, interviste, racconti di vita, pannelli illustrativi), i giovani si sono cimentati nella creazione di una visione personale ed esclusiva del proprio territorio incentrata sulla sua riscoperta e sulle molteplici risorse culturali presenti. Con sorpresa si potrà ripercorrere luoghi noti che si mostreranno nuovi e insoliti, sotto la diversa prospettiva con la quale sono stati indagati. Per chi invece non conosce il Casentino, o non lo conosce appieno, l’occasione è proficua per comprenderne l’essenza e goderne le bellezze insieme a una serie di piacevoli e interessanti iniziative (itinerari in pullman, visite guidate gratuite, pubblicazioni etc.) oltre che per visitare il Castello dei Conti Guidi, fortino medievale signorile dal quale è possibile affacciarsi su uno dei più bei paesaggi del Casentino.

 

I centri attorno cui ruota il progetto sono i comuni di Bibbiena, Capolona, Castel Focognano, Castel San Niccolò, Chitignano, Chiusi della Verna, Montemignaio, Ortignano Raggiolo, Pratovecchio, Poppi, Stia, Subbiano e Talla. La mostra allestita al Castello dei Conti Guidi a Poppi offre l'occasione di riscoprirli, insieme ad una serie di interessanti iniziative. 

 

 

Castello dei Conti Guidi a Poppi

 

20 maggio - 4 novembre 2012

 

Orario mostra

Tutti i giorni ore 10.00-19.00

Sabato e domenica di luglio e  agosto apertura serale ore 21.30 – 23.00

 

 

LA SEDE

 

Castello dei Conti Guidi a Poppi

 

Il Castello dei Conti Guidi è il monumento più emblematico del Casentino. La sua costruzione risale al 1191. L'edificio è stato ristrutturato a partire dal 1274 per volontà del Conte Simone Guidi e di suo figlio Guido. Maniero imponente e bastionato, il castello si innalza davanti alla piana dove l' 11 giugno 1289 si svolse la battaglia di Campaldino fra i Guelfi fiorentini, fra cui figurò Dante Alighieri, e i Ghibellini di Arezzo.

  

Incerta la paternità dell'edificio: la parte più antica è attribuita non univocamente a Lapo di Cambio, mentre la più recente, databile alla fine del XIII secolo, sarebbe di Arnolfo di Cambio.

 

BIGLIETTO D’INGRESSO AL CASTELLO

Intero € 5, Ridotto € 4 (gruppi di almeno 20 pax) possessori Carta 100+1

 

GRATUITO UNDER 20 ANNI

Gratuito diversamente abili e accompagnatori, guide autorizzate della Regione Toscana, residenti Comune di Poppi.

 

 

COME ARRIVARE ALLA MOSTRA

 

Castello dei Conti Guidi Poppi (Ar)

 

In treno

Stazione di Arezzo (km 37)

Treno locale Arezzo-Stia (Stazione di Poppi)

In bus

Poppi è collegato da servizi di autobus della SITA con Firenze.

http://www.sitabus.it/sita-toscana/Firenze-Bibbiena.pdf

In auto

Da Nord: Autostrada A1 uscita Firenze Sud (Km 49), direzione Pontassieve - Consuma - Poppi.

Da Sud: Autostrada A1 uscita Arezzo (Km 42), direzione Casentino - Bibbiena - Poppi.

Da Est: Superstrada E 45 uscita Bagno di Romagna (Km 34), direzione Badia Prataglia - Soci - Poppi.

 

SPECIAL CARD 100+1

In occasione della mostra è stata realizzata una CARD 100+1 gratuita e valida da maggio a novembre 2012. Ai possessori della card sono riservate tantissime agevolazioni: speciali visite guidate e laboratori, convenzioni con i musei del territorio e sconto del 10% nei ristoranti, alberghi ed esercizi commerciali che hanno aderito alla convenzione.

 

DOVE TROVARE LA CARD

La CARD è distribuita gratuitamente presso la mostra, le biglietterie dei musei aderenti, gli uffici informazioni turistiche sul territorio e in alcune delle strutture che hanno aderito al progetto.

 

Top page